Art village, insieme a Viktory Media e Magic Island Entertainment presentano Nomensland, la prima produzione cinematografica prodotta dall’accademia artistica più grande d’Italia che unisce la danza e il cinema.

NOMENSLAND

Cinematic dance. 

La danza racconta la bellezza e riesce ad emozionare con l’arte del corpo. Il cinema riesce ad arrivare all’anima con la potenza delle immagini.

Storie e immagini del mondo, storie e immagini dove spettacolo dal vivo e cinema si incrociano, mettendosi l’una al servizio dell’altra.

NOMENSLAND. Per la prima volta il tema della violenza sulle donne trattato nella danza senza filtri, dinamica, travolgente, cinematograficamente immersa in un mondo anni Trenta reinventato, le con musiche spettacolari di Johnny Klimek e Tom Tykwer (rese famose dalla serie tv Babylon Berlin). Una storia di 18 ragazze vittime di uomini vuoti e violenti, impossibilitate ad esprimere la propria identità estetica, culturale, sessuale, sociale, riescono a liberarsi attraverso una danza senza drammi, gioiosa, potente, coinvolgente, sensuale, vincente. Costrette ad una lotta danzata con gli uomini, simbolo del  cortocircuito della violenza nella vita, in questa sfida che sembrerebbe persa in partenza, come il mondo per secoli ha fatto credere, accade invece esattamente il contrario.

NOMENSLAND è un gioco di parole che ricorda un famoso film che parla di una terra di mezzo, una terra di nessuno, qui finalmente riconquistata da donne, forti, coraggiose, generose, infinite depositarie della vita stessa.

Luciano Cannito

Scritto, diretto e coreografato da Luciano Cannito, l’opera vede alla regia video Valerio Polverari e la direzione fotografica di Marko Carbone.

NOMENSLAND Sarà disponibile su Ontheatre.tv a partire dall’8 Maggio 2021

BIGLIETTI IN VENDITA QUI

Condividi su:
X